direttori
Scuola nazionale direttori delle operazioni di soccorso

La gestione degli interventi di soccorso ed in particolar modo di quegli eventi che si protraggono per tempi  prolungati, con l’impiego di un elevato e diversificato utilizzo di uomini e risorse tecniche e tecnologiche, è un attività di per sé complessa che, come tale, richiede una strutturazione adeguata ed una strategia sempre molto attenta ad uniformarsi alle dinamiche che via via si sviluppano sin dall’origine dell’incidente. Diversi sono gli scenari in cui le varie fattispecie operative impongono spesso la collaborazione fra Enti ed Organizzazioni differenti, la gestione di tecnici di diversa provenienza e formazione, l’allestimento di una accurata logistica e la cura della direzione tecnico-operativa, un efficiente sistema di comunicazione, ma anche l’intrattenere idonei rapporti con le realtà operative intervenute, con i famigliari delle persone coinvolte, con l’Autorità Giudiziaria e con gli Enti Locali, con i media ed con tutti gli altri soggetti coinvolti a vario titolo nell’evento. Interventi di ricerca e soccorso di persone disperse, attività in valanga o attività in ambienti ipogei profondi o morfologicamente complessi, attività durante calamità naturali ovvero in scenari di protezione civile, oppure l’incidentistica oggetto di specifiche convenzioni con gli Enti dello Stato/Forze Armate, sono situazioni di indubbia complessità che richiedono non solo notevole, dimostrata esperienza, ma anche una corretta e specifica preparazione ed il mantenimento della stessa a livelli di eccellenza. Va poi ricordato che anche l’ordinaria gestione ed amministrazione delle strutture del CNSAS comporta competenze specifiche, sia in ambito giuridico-normativo, in particolar modo laddove si renda necessario strutturare rapporti e convenzioni con Enti Locali e la Pubblica Amministrazione in genere, sia in ambito economico-finanziario al fine di adeguare la struttura e le sue componenti alle normative di carattere generico del settore e alla specifica disciplina di riferimento. Per fare fronte a queste diverse esigenze, la Scuola Nazionale Direttori delle operazioni di soccorso – SNaDos – ha creato, sulla scorta della ultra sessantennale esperienza legata alla gestione delle varie attività di soccorso in ambiente ostile ed impervio, una serie di linee guida e specifici piani formativi di natura didattica e di natura esecutiva. Da questi indirizzi trae origine l’organizzazione di appositi corsi di informazione e formazione per i quadri e i ruoli elettivi del CNSAS o per i tecnici che rivestono o sono intenzionati a rivestire, ruoli di responsabilità gestionale e direttiva all’interno del CNSAS. In particolare, la Scuola organizza e supervisiona la formazione dei Direttori delle Operazioni di Soccorso (DOS), dei tecnici specializzati nella ricerca di persone disperse e più specificatamente dei Tecnici di Ricerca (TeR), dei Coordinatori Operazioni di Ricerca COR), degli Addetti Stampa (ASD) e dei Tecnici di Centrale Operativa (TCO).

La Scuola supporta, altresì, altre strutture del CNSAS in ordine alla formazione particolare del proprio personale e lavora attivamente, in regime di convenzione e non, con il  servizio sanitario nazionale e/o con le strutture della Protezione Civile nei vari livelli considerati.

La Scuola è riconosciuta dall’art. 5, comma 1, lettera h della Legge n. 74/01.