Firmato accordo fra San Marino e il Soccorso Alpino e Speleologico italiano

Comunicato Stampa Congiunto
Servizio Protezione Civile e Polizia Civile Sammarinese – Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

Per la prima volta sono saliti sul Titano gli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), guidati dal Presidente Nazionale Maurizio Dellantonio, Danilo Righi – Presidente S.A. – Emilia Romagna, e dal Presidente Soccorso Alpino Marche Paola Riccio, ed una qualificata delegazione. Il CNSAS rappresenta una realtà di eccellenza nel panorama delle strutture operative di Protezione Civile e riunisce più di 7000 tecnici, opportunamente addestrati e dotati dei più moderni equipaggiamenti, preparati per fronteggiare le emergenze in ambiente impervio ed ostile.

La firma dell'accordo fra San Marino e il CNSAS

Immagine 2 di 3

La firma

Da decenni concorre con successo al soccorso della popolazione in caso di calamità, in cooperazione con le strutture della Protezione Civile, coordinate dal Dipartimento Nazionale. Con la firma del Protocollo d’Intesa la collaborazione si allarga anche al territorio sammarinese, che è caratterizzato da aree impervie ed accidentate, di natura rupestre e calanchiva nonché da aree a copertura boschiva, la cui frequentazione è in costante crescita per scopi turistici , escursionistici, di lavoro ed altro. Ambiti entro i quali i tecnici specializzati CNSAS riescono ad effettuare soccorso tecnico urgente per gli infortunati e per la ricerca delle persone disperse. In caso di necessità il soccorso può essere effettuato anche con l’ausilio di elicottero in modalità SAR, garantendo sempre elevati standard di intervento tecnico, su scenari multipli e nei luoghi impervi non raggiungibili con mezzi ordinari.

Vista di Borgo Maggiore dalla funivia Sammarinese

Vista di Borgo Maggiore dalla funivia Sammarinese

La cooperazione non prevede solo questo. Ampia rilevanza viene anche data alla formazione e all’addestramento del personale della Protezione Civile Sammarinese e della Sezione Antincendio della Polizia Civile. E’ prevista l’organizzazione di corsi di formazione congiunti per Operatori di Soccorso da tenersi sia in Italia che San Marino, avvalendosi delle conoscenze e competenze delle Scuole Nazionali di settore del CNSAS. A sottolineare l’importanza dell’evento anche l’autorevole presenza delle istituzioni sammarinesi ed italiane: il Segretario di Stato al Territorio e Ambiente, deputato alla Protezione Civile, Antonella Mularoni e l’Ambasciatore d’Italia Barbara Bregato.
Dopo la firma del Protocollo gli Eccellentissimi Capitani Reggenti hanno accolto in udienza privata il Presidente Dellantonio e la delegazione CNSAS.